Conegliano, 15 dicembre 2018

Vigor Conegliano – Valbelluna Basket: 65 – 44

Vigor Conegliano: Antiga 8, Fani, Da Re 8, Bodian, Romano 6, Summa 4, Guzzun, Ungaro 10, Benedet 10, Giurato, Pavisnello 3, Rui 16 (all.Sanson)

Valbelluna Basket: Jerman 8, Cogliati 2, Piazza 9, Quariglio 4, Cini, Dal Farra, Relitsky 3, Olivotto 2, Mezzacasa 4, Savaris 2, Da Rold 10 (all. Bristot, acc. Quariglio)

Parziali: 9 – 20, 15 – 13, 11 – 18, 9 – 14

Arbitri: Grava e Milanese

Già dal riscaldamento pre-partita si intuiva che sarebbe stata una partita complicata ed infatti i bellunesi partono male, sembrando addormentati: in difesa lasciano molti tiri aperti alla Vigor, non coprono a dovere i loro tagli e il proprio attacco è sterile. Una scarsa circolazione di palla permette agli avversari di recuperare molti palloni e di ripartire velocemente in contropiede. Dopo appena 5’ il Valbe si trova sotto di ben 11 lunghezze, 16 a 5. Neanche il timeout richiesto da coach Bristot riesce a cambiare l’inerzia della partita ed il primo quarto si chiude così sul 20 a 9, con i locali nettamente e meritatamente in vantaggio.

Nel secondo quarto le difficoltà in attacco rimangono tutte, molte palle perse mentre la difesa migliora ma la Vigor riesce a ricircolare bene la palla ed a trovare dei buoni tiri con alta percentuale.

La seconda metà del quarto è il miglior momento del Valbelluna che riesce prima a riportarsi a meno 12 (30 a 18) a 2:30 dall’intervallo lungo ed andare quindi a riposo sotto di 9, sul 33 a 24.

Nel terzo quarto il Valbe tenta ancora la rimonta trovando canestri da sotto e recuperando palloni in difesa. Relitsky e Da Rold catturano molti rimbalzi sotto alle plance, garantendo quindi seconde opportunità che, però, sfociano in tiri da fuori troppo affrettati e con basse percentuali. La Vigor però continua a martellare in attacco, tanto che il distacco tra le due formazioni aumenta fino a chiudere il quarto in vantaggio di 16 punti, sul 51 a 35, e probabilmente a mettere al sicuro il risultato finale.

Nell’ultimo quarto di gara non cambia l’inerzia della partita ed il risultato non da segni di riaprirsi. A peggiorare ulteriormente la serata ci pensa una botta al ginocchio subita da Quariglio e che lo costringe ad abbandonare il campo. Un bel tiro da 3 di Da Rold all’inizio dell’ultimo giro di lancette riduce leggermente il netto divario finale che, al termine della partita, recita comunque un chiaro e meritato + 21 a favore della Vigor Conegliano sui biancorossi bellunesi.

Nel girone di ritorno sarà certamente da migliorare sensibilmente il gioco per riuscire ad entrare nei primi quattro posti validi per la qualificazione alla fase successiva.

Prossimo incontro in casa al palasport De Mas il 22 dicembre alle ore 16:30 contro il Basket Priula 88.

(di Marco Jerman e Francesco Ben)