Sedico, 9 febbraio 2019

Valbelluna Basket – Polisportiva Casale: 60 – 51

Valbelluna Basket: Jerman 3, Cogliati, Piazza 14, Quariglio 7, Illo 9, Dal Farra, Relitsky 4, Ognjanovic 2, Olivotto 11, Ben, Da Rold 10 (all. Bristot)

Basket Motta: Celeghin, Lovigi, Granzotto, Cancian 4, Bastianello 4, Ceccon 2, Venco, Pol del Mengo 4, Zorzetto 2, Nanti 34, Gomirato, Cuzziolin 1 (all. Sartori)

Parziali: 11 – 14, 16 – 8, 19 – 9, 14 – 20

Arbitri: De Riz e Brentel

Buona partenza per i bellunesi che mettono in mostra un buon gioco corale in attacco ma che confermano anche le basse percentuali al tiro che li perseguitano da inizio stagione. A pochi minuti dalla fine del primo quarto i biancoblu del Casale trovano diversi contropiedi che si tramutano quasi sempre in due punti facili. Anche l’attacco biancorosso comincia a trovare alcuni canestri che permettono al Valbe di restare in scia agli avversari, subendo diversi falli che gli permettono di andare in lunetta: il canestro sembra però stregato e così il Casale riesce a chiudere in vantaggio di tre lunghezze il periodo, sul 14 a 11.

Nel secondo periodo i bellunesi reagiscono da grande squadra, attaccando e difendendo con grande concentrazione e consentendo agli avversari di segnare solo otto punti, mettono finalmente la testa avanti a 3:30 dall’intervallo lungo (21 a 20) ed andando infine negli spogliatoi a metà partita sul meritato punteggio di 27 a 22 a proprio favore.

Il Valbelluna scappa nel terzo quarto: la Polisportiva Casale lascia molti tagli scoperti che i bellunesi stavolta concretizzano e riescono così a staccarsi nel punteggio dagli avversari (+ 9, 35 a 26 a 4:40 dalla fine del terzo). Terzo quarto che si chiude con il Valbe sopra di 15, sul 46 a 31, punteggio che sembra aver definitivamente messo in cassaforte la vittoria.

Il Casale però non ci sta ed allora, nell’ultimo periodo, grazie principalmente alle molte iniziative di Nanti che si dimostra un vero e proprio rebus irrisolvibile per la difesa bellunese, riesce a recuperare quasi tutto lo svantaggio fino portarsi sul –1 (49 a 48 ancora per il Valbelluna) a 3:30 dalla fine dell’incontro. Un canestro di Olivotto rompe però finalmente il lungo digiuno dei padroni di casa, coach Bristot suona la carica ed il Valbe ruba due palle consecutive che permettono di rimettere un po’ di distanza dagli avversari (53 a 48 a 2:14 dalla fine dell’incontro): la tripla di Piazza suggella la fine della partita.

Dopo una gara combattuta il Valbelluna riesce così ad imporsi per 60 a 51 sulla Polisportiva Casale ed a rilanciarsi in classifica, in vista dello sprint finale che designerà le quattro squadre del girone che potranno ambire al titolo di campione provinciale di categoria.

Prossimo incontro in trasferta a Roncade mercoledì 20 febbraio con fischio d’inizio alle 19.00.