Ponte nelle Alpi, 17 marzo 2019

Valbelluna Basket – Basket Spresiano: 50 – 58

Parziali :10 – 14, 14 – 18, 13-13, 13-13

Valbelluna Basket: Forcellini, Quariglio 4, Cadore, Bristot 4, Colferai 10, Da Rold 9, Tufano, Pison 6, Virtuoso 15, De Toffol, Agostini, Fantacuzzi (all. Piazza)

Le due settimane di pausa dalle competizioni, a quanto se è visto sabato sera in campo, sono state più deleterie che utili per i ragazzi del Valbelluna per recuperare energie per questo finale di campionato. La partita – uno scontro diretto per la seconda posizione – era ampiamente alla nostra portata, ma non siamo mai riusciti a trovare né concentrazione, né ritmo di gioco e giocare a basket.

Nonostante le azioni dello Spresiano fossero concentrate su due – tre giocatori fatichiamo molto a contenerli, arriviamo in ritardo a marcare il portatore di palla, nei rimbalzi non riusciamo a fare nostro il pallone e quando abbiamo occasione di andare a canestro siamo molto imprecisi. Questo permette agli avversari di vincere entrambi i primi due quarti con quattro punti di vantaggio.

La seconda metà di gara comincia con tre canestri in rapida successione del Valbelluna, messi a segno da Virtuoso. Questo fa sperare in un approccio diverso al resto della partita e a un pronto recupero del divario da parte dei ragazzi di coach Piazza, che però non si concretizza del tutto. Il risultato di perfetta parità maturato in entrambi i parziali degli ultimi due quarti è dovuto più ad un calo di energia degli avversari, che ad una nostra positiva reazione. Tutto ciò ci condanna ad incassare un referto giallo.

Oltre alla sconfitta purtroppo perdiamo anche il secondo posto in classifica, ma non tutto è perduto: serve ritrovare subito quella “cattiveria” agonistica che ci aveva portato fino a qua. Forza Valbelluna!