Sedico, 31 marzo 2019

Valbelluna Basket- Vigor Conegliano: 58 – 64

Valbelluna Basket: Jerman 7, Cogliati, Piazza 4, Quariglio 14, Illo 15, Rudatis, Relitskyi 4, Olivotto 2, Ben, Savaris 5, Da Rold 7 (all. Bristot)

Vigor Conegliano: Antiga 2, Da Re 2, Pase 24, Bodian, Romano 4, Sambugaro, Somma, Ongaro 2, Benedet 4, Mazzer, Pavanello 7, Rui 19 (all. Sanson)

Parziali: 19-17, 11-19, 14-11, 14-17

Arbitro: Danailov

Partenza spedita dei bellunesi che riescono a portarsi subito in vantaggio sul 5 a 2, grazie ad una tripla di Illo. Positive percentuali di tiro ed il buon gioco di squadra permettono al Valbelluna di rispondere colpo su colpo agli assalti del Vigor.

Poco dopo la metà del primo quarto l’episodio forse determinante anche per l’esito finale. Piazza perde palla calpestando in fase di palleggio la linea laterale: il suo moto di stizza, verso se stesso, viene sanzionato dall’arbitro con un primo fallo tecnico per proteste. Sorpreso per la sanzione ricevuta il giocatore del Valbelluna si mette le mani nei capelli ricevendo immediatamente un secondo tecnico con conseguente espulsione. L’espulsione ha comportato un contraccolpo psicologico negativo per la squadra di casa con la perdita sanguinosa di alcuni palloni e favorito il recupero della pur forte squadra ospite che è riuscita a chiudere il primo quarto a stretto contatto di gomito sul 19-17.

Nel secondo quarto la Vigor riesce quindi a portarsi in vantaggio in maniera decisa grazie ad un’ottima intensità difensiva e migliorando anche la propria fase offensiva, andando così negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul + 6, 30 a 36.

Nel terzo quarto il Valbe ci mette il cuore e lotta tenacemente su tutti i palloni, pur con i trevigiani che combattono a loro volta a viso aperto, riuscendo a risalire fino al – 1 a 40” dalla fine del tempo (42-43), tempo che si chiude poi sul 44 a 47.

Ultimo quarto anch’esso combattutissimo e che vede il Valbe tentare il recupero anche grazie ad Illo che in qualche momento si carica la squadra sulle spalle, riuscendo prima a pareggiare (47 – 47 a 7:30 dalla fine) ed a mettere anche la testa avanti (57 – 56 a 3:30 dal termine della partita). La Vigor però reagisce da par suo, anche approfittando del calo fisico sul finire dei biancorossi bellunesi, riportandosi sopra di 3 punti all’inizio dell’ultimo minuto e nel quale, anche grazie alla maggior freddezza ai tiri liberi ed al recupero di un paio di preziosi palloni, ne decreta infine la vittoria con il risultato di 58 a 64.

Prossima partita in trasferta a Ponte della Priula, domenica 7 aprile, con inizio alle ore 17:30.